Isuzu Trooper - revisione auto

Photo Isuzu Trooper

Il più grande produttore mondiale di autocarri pesanti, la società giapponese Isuzu, ha costruito il suo primo SUV chiamato Trooper (tradotto come "trooper") nel 1981. L'auto a trazione integrale compatta e confortevole è diventata una diretta concorrente del Mitsubishi Pajero che è apparso un po 'prima. Anche l'angolosità esterna, erano simili. La gamma Isuzu Trooper includeva inizialmente SUV a tre porte e una decappottabile a due porte morbida.

Le versioni a tre porte, a loro volta, sono state realizzate sia con una base corta (2300 mm) che lunga (2650 mm), che presto ha permesso di creare un SUV a cinque porte a pieno titolo dalla versione lunga, che è diventato il modello più popolare della serie. Nel 1985, con un debutto a Ginevra, questa versione di Isuzu Trooper e lanciò un attacco al mercato europeo. Il design del Trooper è tipico dei pickup e dei SUV a trazione integrale compatti giapponesi: un potente alternatore, sospensioni anteriori a barra di torsione indipendenti con rigidità regolabile, molla posteriore dipendente, spinta del getto.

Photo Isuzu Trooper

Trasmissione con assale anteriore innestabile, rapporto multiplo e bloccaggi del differenziale. Porta posteriore con doppia ruota di scorta incernierata. Inizialmente, sul Trooper sono stati installati solo un motore a benzina da 2,0 litri da 2,0 litri e un motore diesel da 61 litri da 2,2 litri. Per i mercati esteri sono state offerte unità di potenza più potenti: un motore con carburatore da 2,3 litri e 92 cavalli e un motore diesel turbo da 72 CV. Già nel 1986, l'esterno del Trooper è stato modernizzato: i fari rotondi sono stati sostituiti con quelli rettangolari, anche la griglia è diventata diversa.

Motori in acciaio più potenti: un'iniezione da 2,6 litri ha sviluppato 114 CV e un diesel turbo da 2,8 litri da 100 CV (87 hp aspirati). Nella cabina di tutte le versioni è stato salvato lo stile spartano, tipico delle auto, progettato per la guida fuoristrada. Non c'è nemmeno una regolazione dell'inclinazione dello schienale, ma il supporto laterale è ben sviluppato.

Photo Isuzu Trooper

La forma rettangolare del cruscotto è stata progettata nello spirito del design giapponese degli anni '80. Al centro del pannello ci sono tre scale indispensabili - inclinometri e altimetro. Lo sterzo è dotato di servosterzo. La visibilità è abbastanza buona, grazie ai grandi specchietti laterali.

I freni a disco a quattro ruote, che sono insoliti per i SUV e anche con l'ABS, funzionano perfettamente. I giunti ruota libera nei mozzi anteriori sono collegati manualmente. In generale, la prima generazione di Isuzu Trooper si dimostrò un'auto molto affidabile. Nel 1991 debutta Isuzu Trooper di seconda generazione.

Photo Isuzu Trooper

Il suo design ha sostanzialmente preservato la continuità con il primo modello, solo che è diventato più moderno nel design e nel comfort del corpo. I giunti dell'asse anteriore, come lui, sono ora attivati ​​da un pulsante dall'abitacolo e anche alla velocità (solo fino a 100 km / h). Le prestazioni di guida sono diventate ancora migliori. Le dimensioni di ingombro non sono seriamente modificate: 4660x1745x1840 mm (per la versione a cinque porte). Tre porte da 430 mm più corte. Il modello, ovviamente, era equipaggiato con motori più potenti: un V6 a 24 valvole da 3,2 litri con una capacità di iniezione di 193 CV.

(177 hp con un convertitore catalitico) e un turbodiesel da 125 litri di 3,1 litri. Oltre al cambio manuale a 5 marce, viene fornito un "automatico" a 4 bande. Il motore diesel ha un'eccellente economia di 13,1 l / 100 km in città, mentre la benzina, a sua volta, consuma fino a 16 l / 100 km. Successivamente, Trooper è stato distribuito in vari mercati con marchi locali.

Photo Isuzu Trooper

Così nell'aprile del 1992 fu lanciata Opel Monterey (alias Vauxhail), che differiva solo per le targhette e le attrezzature interne. Nella stessa Giappone, sotto un accordo con Honda, il modello fu venduto sotto il nome di Horison, che non cambiò l'essenza dell'auto. Ma progettato per il mercato nordamericano Acura SLX è equipaggiato al massimo livello. Nel 1998, il modello è stato seriamente aggiornato, e la nuova versione a tre porte sembra la più evidente. Trooper è una macchina seria.

Il corpo è attaccato al telaio attraverso numerosi cuscini di gomma di varie configurazioni ed è inoltre tenuto lontano dal distacco da enormi cravatte, simili a scale di carico. A complemento dell'immagine sottostante è la presenza di potenti ganci di traino e occhielli, fissati con bulloni incandescenti. Il corpo a cinque porte ha un profilo piuttosto liscio, ma allo stesso tempo completamente "intransigente". Parte frontale senza eccessi: dimensioni impressionanti della falsa griglia del radiatore con un logo aziendale proporzionale, grandi fari con diffusori in vetro. Negli angoli inferiori del paraurti sono fendinebbia - anche in vetro.

Photo Isuzu Trooper

In generale, l'aspetto dell'auto è un esempio di design equilibrato. Tutto è appropriato: sia la grande scritta "Trooper" sulla porta anteriore che l'involucro di una ruota di scorta di grandi dimensioni su gran parte dello schienale (è a due ali, 70/30). Dopo l'aggiornamento, Trooper ha ricevuto un nuovo motore V6 da 3,5 litri con un collettore di aspirazione personalizzabile - anziché quello da 3,2 litri. I cambi sono stati offerti sia meccanici che automatici. L'atterraggio nel Trooper è notevolmente facilitato dai gradini in lamiera d'acciaio nervati che si estendono lungo il corpo. Il salone ha un soffitto alto e una grande vetrata.

Qui, ospitare comodamente cinque. Come opzione, altri due sono possibili nel vano bagagli. Sedile di guida organizzato con successo. Tutto è a portata di mano - e regolazione del sedile, e il controllo di aria condizionata, e, naturalmente, la trasmissione.

Photo Isuzu Trooper

L'asse anteriore è collegato / disconnesso in movimento (fino a 100 km / h) con un pulsante, la serie "automatica" è di serie, il riduttore è "attivato" da una leva con l'etichetta "H-4L". Ci sono anche i pulsanti "Inverno" (tirata forzata dalla seconda marcia su una strada scivolosa) e "Potenza" (per coloro che non sono troppo pigri per cambiare le gomme spesso - quando viene premuto, l'auto diventa semplicemente pazza, scavando il terreno e asfaltando altrettanto bene con le ruote). Il cruscotto è semplice e funzionale.

I misuratori di livello della benzina, la temperatura del liquido di raffreddamento, la pressione dell'olio, nonché un voltmetro e un tachimetro sono interruttori tradizionali, un quadrante del tachimetro con un contachilometri elettronico. Tutti i dispositivi sono chiaramente visibili e leggibili, con un'eccellente illuminazione al buio. C'è una visualizzazione duplicata del selettore di trasmissione automatica visualizzato sul cruscotto. Lo sterzo è sorprendentemente nitido e preciso, l'auto obbedisce perfettamente - non importa l'asfalto bagnato sotto le ruote o asciutto.

Photo Isuzu Trooper

I vantaggi di Isuzu Trooper sono evidenti: una vettura di ampie dimensioni, spaziosa, confortevole, robusta, ben assemblata e riccamente equipaggiata con buone capacità fuoristrada. Il prossimo aggiornamento di questa macchina è avvenuto nel 2001. Esternamente, l'auto è cambiata di poco. Il cromo è stato aggiunto alla griglia integrata della falsa griglia del radiatore. Nel tetto - un nuovo portello automatico sovradimensionato. C'era una tenda nel bagagliaio: ti permette di isolarne il contenuto da occhi indiscreti. Un voltmetro e un manometro dell'olio sono scomparsi dal cruscotto per il gusto moderno.

Il loro posto è stato preso dalla modalità di trasmissione a LED TOD - Torque On Demand. Altrimenti, tutto è immobile. Corpo massiccio di forma conservativa a forma di scatola con prolunghe in plastica per passaruota, porta posteriore di due parti ineguali con coperchio ruota di scorta sul più grande, fari e fendinebbia con diffusori in vetro tradizionali di notevole spessore. Luci dotate di rondelle e pulitori. Specchietti laterali in valigie cromate, pieghevoli, con elettrico. Interni in pelle colore beige chiaro è visivamente e in effetti molto spazioso. Ha anche una grande vetrata, che offre una panoramica eccellente in tutte le direzioni.

Invece di aria condizionata è apparso il controllo del clima. Affidabilità e solidità sono sentite in tutto. Il piantone dello sterzo è regolabile in altezza. Il volante è rivestito in pelle con colori interni e piacevole al tatto. La panoramica del cruscotto è eccellente: in tutte le posizioni del volante e in qualsiasi atterraggio. Element Trooper - buona autostrada.

Alto tasso di cambio, maneggevolezza, sospensione confortevole. L'auto ha uno sterzo sufficientemente preciso e una buona manovrabilità. Il raggio di sterzata per la versione a cinque porte è di soli 5,8 m (per la tre porte è di 5 m). Cambiamenti importanti - nel nuovo per Isuzu il tipo di azionamento di ogni ruota.

Formalmente, Trooper ha una trazione integrale permanente, ma su una buona superficie ruvida, l'assale anteriore praticamente non funziona. Si collega automaticamente solo quando necessario, quindi la trasmissione si chiama Torque On Demand, "coppia su richiesta". Se lo si desidera, l'asse anteriore può essere completamente disabilitato. Dall'autunno del 2002, Trooper ha iniziato l'installazione di un nuovo motore turbo diesel a 4 cilindri con un sistema common rail da 3,0 litri, in sviluppo 159 CV. Tra le versioni a benzina della gamma è rimasto solo il motore V6 con valvola da 3,5 litri in testa con 215 CV.

In Russia e in altri paesi del Nord Europa (Finlandia, Svezia), le truppe sono vendute con uno speciale pacchetto nord, tra cui tergicristalli, una batteria con capacità aumentata, climatizzazione, riscaldamento specchietti e sedili anteriori. Ogni dettaglio del Trooper è una prova diretta che l'auto è fatta con amore, tutto è così confortevole ed ergonomico. Tutto il rivestimento è in plastica, i pannelli sono perfettamente ancorati tra loro.

Le irregolarità stradali (e non stradali) vengono inghiottite da sospensioni ad alta intensità energetica e moderatamente rigide senza la minima tensione. In generale, su Isuzu puoi quasi dire senza esagerazione - una grande macchina. Il modello è assemblato nello stabilimento giapponese di Kanagawa, dal gennaio 2003, tutti i SUV vengono esportati.

Other autos category Isuzu

Other languiges:

🇩🇪de🇪🇸es🇫🇷fr🇬🇧eng🇮🇹it

Select category:

🚗 AC Cars
🚗 Acura
🚗 Alfa Romeo
🚗 Asia
🚗 Aston Martin
🚗 Audi
🚗 BMW
🚗 BYD
🚗 Bentley
🚗 Brilliance
🚗 Bristol
🚗 Bugatti
🚗 Buick
🚗 Cadillac
🚗 Changan
🚗 Chery
🚗 Chevrolet
🚗 Chrysler
🚗 Citroen
🚗 Dacia
🚗 Daewoo
🚗 Daihatsu
🚗 Datsun
🚗 De Tomaso
🚗 Derways
🚗 Dodge
🚗 FAW
🚗 Ferrari
🚗 Fiat
🚗 Ford
🚗 GMC
🚗 Geely
🚗 Great Wall
🚗 Honda
🚗 Hummer
🚗 Hyundai
🚗 Infiniti
🚗 Isuzu
🚗 JMC
🚗 Jaguar
🚗 Jeep
🚗 Kia
🚗 Lamborghini
🚗 Land Rover
🚗 Lexus
🚗 Lifan
🚗 Lincoln
🚗 Lotus
🚗 Luxgen
🚗 MG
🚗 Maserati
🚗 Maybach
🚗 Mazda
🚗 Mercedes
🚗 Mercury
🚗 Mini
🚗 Mitsubishi
🚗 Mitsuoka
🚗 Nissan
🚗 Noble
🚗 Oldsmobile
🚗 Opel
🚗 Peugeot
🚗 Plymouth
🚗 Pontiac
🚗 Porsche
🚗 Renault
🚗 Rolls Royce
🚗 Rover
🚗 Saab
🚗 Saturn
🚗 Seat
🚗 Skoda
🚗 Smart
🚗 Ssang Yong
🚗 Subaru
🚗 Suzuki
🚗 Toyota
🚗 Volkswagen
🚗 Volvo
🚗 Vortex

Follow me!