Mitsubishi Lancer - revisione auto

Photo Mitsubishi Lancer

La prima volta che Mitsubishi Lancer fu presentata al mercato mondiale nel 1973. L'auto fu originariamente concepita come un modello di massa e dovette prendere un posto intermedio tra la berlina Galant di taglia media e la berlina compatta Minica. Era una macchina a trazione posteriore, ed era prodotta in 12 versioni con motori a quattro cilindri della famiglia Saturn di 1,2, 1,4 e 1,6 litri. La scelta ha offerto tre tipi di corpo - coupé, berlina e station wagon, quest'ultimo aveva già la denominazione Station Wagon, conservata fino ad oggi. L'esterno della vettura si distingue per il suo profilo ampio e il suo frontale veloce.

La protezione della sicurezza del conducente e dei passeggeri era un'elevata resistenza e rigidità del corpo, freni a disco con cilindro del freno principale ridondante e un piantone dello sterzo. La prima versione carica del Lancer era il modello con un indice di 1600 GSR, che ha vinto l'East African Safari Rally per tre volte dal 1974 al 1976. Sotto il cofano di questa versione era un motore con due carburatori, con esso l'auto ha superato una distanza di 400 metri in 16,4 secondi.

Photo Mitsubishi Lancer

Nel 1975, una tre volumi di tre porte Mitsubishi Lancer Celeste apparve con un corpo completamente nuovo. L'auto è stata prodotta con motori 1.4 e 1.6 litri, quindi sono stati aggiunti 2 litri. Questo modello è stato esportato attivamente - negli Stati Uniti è stato venduto con il nome di Plymouth Arrow, in Australia - la Chrysler Lancer Coupe. Nel 1976, la Mitsubishi Lancer di seconda generazione entrò nella serie, che in effetti fu un aggiornamento a un'auto esistente.

L'auto diventò più angolare e questa volta fu fatta solo in un corpo di quattro porte. I principali cambiamenti sono un diverso design del front-end e paraurti allargati che soddisfano gli standard di sicurezza statunitensi: dalla fine del 1976, Lancer ha iniziato ad essere fornito negli Stati Uniti, dove è stato venduto con il nome di Dodge Colt. La terza generazione del modello apparve nel 1979 e fu chiamata Lancer EX in Giappone.

Photo Mitsubishi Lancer

Il designer italiano Aldo Cezano ha lavorato sullo stile di questa generazione. Il massimo livello di comfort per quei tempi è stato creato da un elegante rivestimento, comode sedute in poliuretano e aria condizionata di prima classe. L'interno è diventato più spazioso e l'indipendente a quattro bracci ha sostituito la sospensione posteriore dipendente. Inizialmente, sono stati offerti solo due motori, con un volume di 1,4 e 1,6 litri. Entrambi sono stati applicati tecnologia proprietaria Silent Shaft con due alberi di equilibrio per ridurre le vibrazioni. Nel 1980 ha debuttato la Lancer con il motore 1.8, che era disponibile sia in versione atmosferica che turbo.

E per alcuni mercati ha offerto Lancer 2000 Turbo con un motore da due litri che produce 170 CV. Nel 1981, c'era una versione "budget" con il motore 1.2. Le vetture a trazione posteriore furono prodotte fino al 1982, quando furono sostituite dal Lancer Fiore (tradotto dal fiore italiano), la prima trazione anteriore della famiglia.

Photo Mitsubishi Lancer

La base per la quarta generazione di Lancer è stata il Mitsubishi Mirage. Il design del corpo è stato applicato con una forma aerodinamica liscia, sottolineando l'eccellente aerodinamica della vettura. L'impressionante superficie vetrata e gli esclusivi dispositivi di illuminazione sono diventati il ​​segno distintivo del modello. La gamma di propulsori offriva motori in volume di lavoro da 1,2 a 1,6 litri. Il motore 1.4 turbocompresso, che sviluppava 105 CV, si trovava da solo. In alternativa alla trasmissione manuale, è stato offerto un "automatico" a tre fasi opzionale. Un anno dopo, nel 1983, fu presentata la Lancer di quinta generazione.

C'erano motori con iniezione di carburante e turbocompressori. La versione superiore, per esempio, era equipaggiata con un motore turbo (1,6 litri, 120 CV). La novità era un motore diesel di 1,8 litri. Inoltre, è stata inizialmente proposta una modifica con un motore da 1,5 litri dotato di un sistema MD (Modulated Displacement). Ha permesso un po 'di tempo per disconnettere due dei quattro cilindri e quindi risparmiare dal 10% al 20% di carburante.

Photo Mitsubishi Lancer

Nel 1985 fu introdotta la Mitsubishi Lancer con la station wagon station wagon, che un anno dopo acquistò una modifica con trazione integrale permanente. Il vagone si distingue per la sua funzionalità e il design unico. Combina armoniosamente spaziosità e comfort della cabina, stabilità direzionale e scorrevolezza.

Come le unità di potere, il motore di benzina di Orion II del 1500 e il motore diesel di 1800 Sirius sono stati usati, che ha provvisto l'efficienza del carburante e l'alta potenza. Il modello 1500 del motore Orion II era dotato di un carburatore ad azionamento elettrico per regolare la composizione ottimale della miscela aria-carburante in base alle condizioni di guida. Il motore diesel 1800 Sirius era dotato di candelette che consentivano un rapido riscaldamento della camera di combustione.

Photo Mitsubishi Lancer

Nel 1988 apparve la sesta generazione di Lancer. L'auto è stata offerta con due tipi di corpi - una berlina e un'autovettura a tre oa cinque porte di cinque porte. In questo caso, il carro della vecchia generazione non è stato rimosso dalla produzione.

Ci sono cinque motori tra cui scegliere, tra cui un 16 valvole 1.6 litri (124 CV) e 1.8 litri diesel (60 CV). La modifica di base della Lancer 1.3 era dotata di un motore a carburatore da 69 CV, mentre altri motori a benzina erano dotati di un sistema di iniezione del carburante. Offerta e versione a trazione integrale. Nell'autunno del 1991, il "settimo" Lancer fu presentato al Motor Show di Tokyo. Un anno dopo apparve una versione versatile (Libero nel mercato giapponese) e la hatchback scomparve dal programma di produzione. Il coupé a due porte in Giappone è stato chiamato il Coupé di Miraggio Asti, e nei mercati esteri il Lancer Coupe.

Photo Mitsubishi Lancer

Per l'Europa sono stati offerti tre motori: benzina da 1,3 e 1,6 litri, oltre a un motore diesel da due litri. Insieme a un'ampia scelta di vari motori, tutte le modifiche sono state completate con trasmissioni automatiche con controllo elettronico e originale "automatico" adattivo Mitsubishi INVECS-4A / T. L'auto è stata caratterizzata da un alto livello di sicurezza attiva e passiva, da maneggevolezza e consumi ridotti. La settima generazione è stata ricordata principalmente dalla versione GSR, che ha segnato l'inizio della leggendaria famiglia Evolution. Fu messo sul motore di turbo 4G93 di 1,8 litri di capacità di 195 hp. e trasmissione a trazione integrale dalla Galant VR-4.

Nel mercato giapponese c'era un'altra versione esotica - con il V6 più piccolo al momento, la cilindrata era di 1,6 litri. Nel marzo del 1995, Mitsubishi Lancer fece il suo debutto in ottava generazione con un aspetto più ruvido e "sfaccettato". Dei corpi disponibili, rimase solo la berlina, sebbene in alcuni mercati fu offerto anche un coupé. L'airbag del guidatore era di serie e all'occorrenza veniva offerto un airbag passeggero. Ai compratori europei furono offerti due motori a benzina da 1,3 e 1,6 litri.

Photo Mitsubishi Lancer

In altri paesi, la scelta delle unità di potenza era molto più ampia. Nel 2000, il Giappone iniziò a vendere la nona generazione Mitsubishi Lancer, che ricevette il proprio nome Cedia, sebbene la maggior parte dei mercati esteri offrisse ancora l'ottava generazione di Lancer. Il Cedia era disponibile in due stili del corpo: la station wagon berlina e station wagon. Nel 2002, Cedia è apparso negli Stati Uniti e in Australia. Per il mercato europeo, il risultato del restyling di Cedia condotto nel 2003 è considerato il Lancer della nona generazione per il mercato europeo.

L'auto è stata offerta con una berlina e un vagone, e dalla versione giapponese del Lancer Cedia diverso design del fronte. La vettura ha ricevuto una forma "muscolare" leggermente aggressiva, fari sottolineati, doppia griglia del radiatore e un elemento centrale con un grande emblema cromato. L'altezza complessiva della Lancer IX è superiore a 50 mm rispetto al predecessore e la lunghezza complessiva è di 185 mm, il che ha un effetto positivo sulla capacità dell'abitacolo e del vano bagagli. Grazie al passo allungato di 100 mm, la Lancer della nona generazione ha uno spazio per le gambe più lungo di 60 mm per i passeggeri anteriori e posteriori.

Photo Mitsubishi Lancer

Il salone unisce comfort e praticità, ogni dettaglio è attentamente pensato e calcolato. Il sedile del guidatore regolabile, il volante regolabile, le semplici manopole rotanti per il controllo dell'aria condizionata e i sedili riscaldati forniscono comandi intuitivi. Lancer IX con un corpo di berlina è stato offerto con tre motori a benzina a iniezione: 1,3, 1,6 e 2,0 litri. In questi moderni motori, Mitsubishi fa ampio uso di leghe leggere per la riduzione del peso, oltre a un sistema di fasatura a 16 valvole. Ciò garantisce un'elevata efficienza del carburante e basse emissioni di scarico.

Il produttore offrì tre cambi: un manuale di 5 velocità per il motore di 1,3 litri, un automatico di 4 velocità con una modalità di cambiamento manuale per il 1,6 motore e un 5 velocità per la versione di 2,0 litri. Nel mercato giapponese, il Lancer è stato offerto con motori da 1,5 e 1,8 litri, mentre in Nord America è stata venduta una versione con un motore a quattro cilindri da 2,4 litri (164 CV). Sospensione indipendente (anteriore tipo MacPherson, posteriore - multi-link con l'effetto dello sterzo passivo) offre al Lancer una combinazione di comfort di guida e stabilità direzionale elevata, ottenendo la massima aderenza possibile.

È molto energivoro e garantisce un funzionamento regolare e un'elevata affidabilità su strada con qualsiasi superficie, che si tratti di asfalto, ghiaia, strada ghiacciata o strada di campagna. Lancer IX ha ricevuto i più moderni sistemi di sicurezza attiva e passiva: un telaio affidabile con sospensioni indipendenti perfette, che offre elevata stabilità e assenza di rotoli eccessivi, sterzo informativo con un'azione chiara. L'ABS aiuta a mantenere la stabilità direzionale durante la frenata brusca su superfici scivolose.

Il sistema EBD (Electronic Brake Distribution) migliora l'efficienza dei freni, sempre tenendo conto della distribuzione ideale delle forze frenanti tra le ruote anteriori e posteriori per qualsiasi carico. L'auto era equipaggiata con air bag, cinture di sicurezza con pretensionatori e limitatori di forza. In caso di incidente, un piantone dello sterzo a prova di schianto viene distrutto in luoghi appositamente progettati, "in partenza" dal conducente.

Other autos category Mitsubishi

Other languiges:

🇩🇪de🇪🇸es🇫🇷fr🇬🇧eng🇮🇹it

Select category:

🚗 AC Cars
🚗 Acura
🚗 Alfa Romeo
🚗 Asia
🚗 Aston Martin
🚗 Audi
🚗 BMW
🚗 BYD
🚗 Bentley
🚗 Brilliance
🚗 Bristol
🚗 Bugatti
🚗 Buick
🚗 Cadillac
🚗 Changan
🚗 Chery
🚗 Chevrolet
🚗 Chrysler
🚗 Citroen
🚗 Dacia
🚗 Daewoo
🚗 Daihatsu
🚗 Datsun
🚗 De Tomaso
🚗 Derways
🚗 Dodge
🚗 FAW
🚗 Ferrari
🚗 Fiat
🚗 Ford
🚗 GMC
🚗 Geely
🚗 Great Wall
🚗 Honda
🚗 Hummer
🚗 Hyundai
🚗 Infiniti
🚗 Isuzu
🚗 JMC
🚗 Jaguar
🚗 Jeep
🚗 Kia
🚗 Lamborghini
🚗 Land Rover
🚗 Lexus
🚗 Lifan
🚗 Lincoln
🚗 Lotus
🚗 Luxgen
🚗 MG
🚗 Maserati
🚗 Maybach
🚗 Mazda
🚗 Mercedes
🚗 Mercury
🚗 Mini
🚗 Mitsubishi
🚗 Mitsuoka
🚗 Nissan
🚗 Noble
🚗 Oldsmobile
🚗 Opel
🚗 Peugeot
🚗 Plymouth
🚗 Pontiac
🚗 Porsche
🚗 Renault
🚗 Rolls Royce
🚗 Rover
🚗 Saab
🚗 Saturn
🚗 Seat
🚗 Skoda
🚗 Smart
🚗 Ssang Yong
🚗 Subaru
🚗 Suzuki
🚗 Toyota
🚗 Volkswagen
🚗 Volvo
🚗 Vortex

Follow me!