Mini Cooper - revisione auto

Photo Mini Cooper

La storia della formazione del nome Cooper iniziò alla fine degli anni '40, quando John Cooper registrò la Cooper Car Company, dove iniziò la produzione di auto da corsa compatte. Uno dei suoi sviluppi, la Cooper 500, ha spianato la strada a molti atleti. Nei primi anni '60, il figlio di John Cooper, Mike Cooper, e proprietario part-time dello studio di sintonia del padre, decise di creare un'auto sportiva basata sulla Mini compatta. Di conseguenza, nel settembre 1961, debuttò il modello Cooper, che doveva ancora diventare leggendario.

Concepito come un veicolo economico ed economico, il Mini divenne improvvisamente un cavaliere di razza. Mini Cooper è diventata una vera "macchina sportiva per la gente comune". La reazione dei consumatori ricordava l'euforia. I potenziali acquirenti volevano più potere. Il risultato è stato un aumento della cilindrata da 848 a 1071 cm³, potenza aumentata a 70 CV, velocità - 160 km / h.

Photo Mini Cooper

Preoccupato per la sicurezza dei passeggeri, John Cooper ha fornito l'auto con freni a disco. Nel 1962, una trasmissione automatica fu inclusa nella lista delle attrezzature, che aveva quattro marce per avanzare. Per confronto, molte auto di lusso in quel momento, di regola, avevano solo tre di questi programmi. La Mini Cooper di prima generazione fu prodotta esattamente 10 anni, dal 1961 al 1971, quindi fu esclusa dal programma di produzione e sostituita da un modello di 59 esemplari con un motore da 1,3 litri con la denominazione Mini 1275 GT. Tuttavia, la domanda di Cooper è rimasta così grande in tutto il mondo che John Cooper ha dovuto creare un kit di retrofit che era molto popolare.

Percependo le ricche possibilità di questo segmento di mercato, il Gruppo Rover (temporaneamente responsabile del marchio MINI) nel 1990 ha ripreso la produzione della Mini Cooper. Nel 1994, Rover passò sotto il controllo del BMW Group. I tedeschi avevano da tempo avviato piani per iniziare a produrre piccole, ma prestigiose macchine "di lusso", quindi il marchio Mini è stato utile per loro. Il successo della Mini di seconda generazione si basava sulla combinazione organica di un attraente design retrospettivo e dell'ingegneria avanzata per cui BMW è famosa. Sebbene l'auto sia stata giustamente criticata per i suoi difetti ergonomici e il livello di comfort che non ha eguagliato il prezzo.

Photo Mini Cooper

Nell'ottobre del 2000, i mini disegni "classici" di Issigonis furono interrotti. Dopo tutto, al Salone di Parigi dello stesso anno, ha avuto luogo la prima mondiale di un'auto completamente nuova con lo stesso nome, la cui uscita è iniziata nello stesso stabilimento di Oxford. E in vendita Cooper terza generazione è apparso nella primavera del 2001.

Il remake moderno del modello cult degli anni 60-70 fu un successo. Gli sviluppatori hanno gestito la cosa più importante: preservare l'individualità della Mini e allo stesso tempo soddisfare i moderni requisiti di capacità e sicurezza. I progettisti BMW hanno avuto un sollevamento di grande successo che non ha violato il look preferito e facilmente riconoscibile della vettura.

Photo Mini Cooper

Cooper III è una vera e propria auto a due posti a quattro porte con trazione anteriore e un motore a benzina posizionato trasversalmente, che personifica le caratteristiche del moderno stile di vita urbano, soddisfando appieno le aspettative del nuovo millennio acquirente e, naturalmente, seguendo le tendenze della moda automobilistica. L'auto è stata sviluppata da un gruppo di ingegneri e designer sotto la guida di Frank Stephenson su una piattaforma di trazione anteriore completamente originale.

La particolarità del suo design è un corpo del cuscinetto molto rigido (circa 24.000 N / grandine), sospensioni anteriori tipo McPherson su braccioli e sospensioni posteriori multi-link con un meccanismo passivo dello sterzo, che, unito alle ruote distanziate agli angoli del corpo, offre un'eccellente controllabilità e stabilità della vettura alte velocità di movimento. La Cooper di terza generazione è diventata più lunga di 70 mm e, nonostante l'attuale tendenza, ha leggermente perso peso, anche se non è stato possibile scendere sotto i 1200 kg.

Photo Mini Cooper

Il cofano si è sollevato di 20 mm e ora c'è un divario di 80 mm tra esso e il motore - questo è dettato dai requisiti di sicurezza europei per i pedoni. I grandi fari e fanali posteriori hanno ricevuto i bordi decorativi di cromo. Durante la trasformazione, Cooper perse uno dei suoi "punti salienti": i vetri, che coprivano i montanti posteriori. Nella cabina, la posizione centrale è ancora occupata dal tachimetro, che è aumentato di diametro, contenente il pannello di controllo audio e la tastiera del computer di bordo. L'interno ha cerchi più piccoli: un tachimetro, prese d'aria, altoparlanti e maniglie delle porte.

Anche la chiave inserita nella maschera sotto il pulsante di avvio del motore è rotonda. Il bagagliaio è piccolo - solo 165 litri (760 litri - con i sedili posteriori ripiegati). Sotto il cofano, un motore da 1,6 litri produce 115 CV. motore, permettendo alla macchina con un cambio manuale di raggiungere 200 km / h e accelerare da fermo a "centinaia" in 9,1 secondi.

Photo Mini Cooper

Safety Cooper III al più alto livello. Carrozzeria pesante, airbag, sistema di frenatura affidabile, protezione dagli impatti laterali e tutta una serie di altri mezzi e soluzioni di sicurezza hanno permesso di ottenere punteggi estremamente elevati nei test di crash. Nel 2004, l'esterno Cooper modernizzato. Dal modello base Mini One, la vettura ha iniziato a differire nella forma di una griglia cromata, paraurti anteriore con fendinebbia regolari incorporati, vernice bicolore, in cui il pannello del tetto e gli alloggiamenti degli specchi esterni sono bianchi, neri o in tinta carrozzeria e una punta di scarico cromata.

A proposito, su richiesta dell'acquirente, lungo il corpo, si possono tenere due caratteristiche strisce bianche: il marchio Cooper. Dal 2004, basato sulla berlina, è stata prodotta la cabriolet Cooper a quattro posti con trazione anteriore, che ha debuttato al Salone di Ginevra. La capote morbida di questa macchina può essere facilmente piegata con l'aiuto di un motore elettrico, premendo il pulsante corrispondente in soli 15 secondi. Il lunotto è riscaldato, i finestrini sono abbassati e sollevati automaticamente quando la tenda da sole viene piegata / sollevata.

Photo Mini Cooper

La sicurezza della Mini Cabriolet offre una protezione aggiuntiva del corpo, tubi di acciaio incorporati e barre di sicurezza posteriori nel telaio del parabrezza. Dato che la Cabrio è più pesante di 100 kg rispetto alla HB, le sue qualità dinamiche sono leggermente peggiori e il consumo di carburante è leggermente superiore. Nonostante questo, così come i costi più elevati, cabriolet eleganti godono di un enorme successo in molti paesi, tra cui la Russia. Dal 2005, questo modello è disponibile nelle versioni di Seven, Park Lane e Checkmate. Per ordine, invece di ruote da 16 pollici su Cooper installa da 17 pollici.

Gli interni aggiornati della Cooper comprendono un volante sportivo a 3 razze, un tachimetro sul piantone dello sterzo, nuovi sedili e una serie di altre opzioni interessanti come le quattro opzioni per il quadro strumenti centrale. Nel 2007 apparve la Mini Cooper aggiornata. Si sono verificati cambiamenti significativi sotto il cofano. Mini ha ricevuto un nuovo motore da 1,6 litri che produce 120 CV, creato in collaborazione con Peugeot-Citroen. A proposito, il motore è dotato di un sistema Valvetronic, ottimizzando potenza e coppia. L'auto è offerta in un set completo con cambio manuale a 6 marce e cambio automatico a 6 marce.

Interruttori situati sul volante - equipaggiamento supplementare. Sul rinnovato Cooper lo sterzo è completamente elettrico, ha sostituito l'elettro-idraulico. La rotazione della chiave è nel passato: ora il motore si avvia e si spegne premendo leggermente il pulsante di avvio / arresto. Più di 60 opzioni e un numero enorme di accessori ti consentono di dare ancora più individualità al tuo Cooper.

Dai sedili sportivi e finiture cromate al sistema di navigazione con controllo a joystick - quasi tutto e tutti i gusti sono offerti. Il marchio Mini è diventato a lungo un cult. La famiglia reale non ha trascurato la macchina, i Beatles, Charles Aznavour, Belmondo, Enzo Ferraria e molti altri hanno guidato fino alla Mini ...

Other autos category Mini

Other languiges:

🇩🇪de🇪🇸es🇫🇷fr🇬🇧eng🇮🇹it🇵🇹pt

Select category:

🚗 AC Cars
🚗 Acura
🚗 Alfa Romeo
🚗 Asia
🚗 Aston Martin
🚗 Audi
🚗 BMW
🚗 BYD
🚗 Bentley
🚗 Brilliance
🚗 Bristol
🚗 Bugatti
🚗 Buick
🚗 Cadillac
🚗 Changan
🚗 Chery
🚗 Chevrolet
🚗 Chrysler
🚗 Citroen
🚗 Dacia
🚗 Daewoo
🚗 Daihatsu
🚗 Datsun
🚗 De Tomaso
🚗 Derways
🚗 Dodge
🚗 FAW
🚗 Ferrari
🚗 Fiat
🚗 Ford
🚗 GMC
🚗 Geely
🚗 Great Wall
🚗 Honda
🚗 Hummer
🚗 Hyundai
🚗 Infiniti
🚗 Isuzu
🚗 JMC
🚗 Jaguar
🚗 Jeep
🚗 Kia
🚗 Lamborghini
🚗 Land Rover
🚗 Lexus
🚗 Lifan
🚗 Lincoln
🚗 Lotus
🚗 Luxgen
🚗 MG
🚗 Maserati
🚗 Maybach
🚗 Mazda
🚗 Mercedes
🚗 Mercury
🚗 Mini
🚗 Mitsubishi
🚗 Mitsuoka
🚗 Nissan
🚗 Noble
🚗 Oldsmobile
🚗 Opel
🚗 Peugeot
🚗 Plymouth
🚗 Pontiac
🚗 Porsche
🚗 Renault
🚗 Rolls Royce
🚗 Rover
🚗 Saab
🚗 Saturn
🚗 Seat
🚗 Skoda
🚗 Smart
🚗 Ssang Yong
🚗 Subaru
🚗 Suzuki
🚗 Toyota
🚗 Volkswagen
🚗 Volvo
🚗 Vortex

Follow me!