Mercedes 190 - revisione auto

Photo Mercedes 190

Mercedes 190 è una berlina di medie dimensioni a quattro posti della serie W201. I consumatori domestici hanno chiamato l'auto centocinquantesimo a causa delle più comuni modifiche da 2 litri (benzina e diesel), il cui coperchio del bagagliaio era decorato con l'etichetta 190. Questo indicava il volume criptato del motore (1985 cm3), che i produttori arrotondarono. Mercedes 190 debuttò nel novembre 1982 e ricevette immediatamente il soprannome di "baby-Benz", perché a quel tempo era la più piccola Mercedes. La produzione della Mercedes 190 (al ritmo di 100.000 auto all'anno) iniziò a Sindelfingen, sulla stessa linea del nastro trasportatore dove era assemblato il W123.

Con l'avvento della Mercedes nella parte posteriore della W201, Mercedes-Benz ha acquisito il prestigio di prestigio nel segmento europeo D e ha iniziato a competere a stretto contatto con la famosa "terza" serie BMW. Riducendo la lunghezza del corpo di 300 mm rispetto alle berline tradizionali Mercedes-Benz W123 e l'uso di nuove leghe leggere ha permesso di vincere 160 kg di peso in ordine di marcia.

Photo Mercedes 190

La berlina a quattro porte ha ricevuto (per la prima volta per Mercedes-Benz) una silhouette a forma di cuneo, vetro e porte a filo con la superficie e il rivestimento al posto delle grondaie del tetto, che hanno ridotto il coefficiente di resistenza Cx a 0,33 e a sua volta, ha ridotto significativamente il consumo di carburante. Le forme che il corpo della Mercedes più piccola ha ricevuto hanno indubbi vantaggi, nonostante il fatto che siano state sottoposte a certe critiche a causa del conservatorismo degli sviluppatori W201. Nel corso del tempo, un tale design diventa quello che viene giustamente definito un classico: la chiarezza delle forme dà l'impressione di rigore e raffinatezza.

Sulla verniciatura di alta qualità e rivestimento anti-corrosione del corpo, l'elevata resistenza delle auto della serie W201 contro la ruggine, che consente alla vettura di mantenere un aspetto decente anche dopo 20 anni. Tuttavia, il corpo del 190 ° ha diversi punti deboli: il tronco, in cui l'acqua attraversa le tenute leggere della luce posteriore, il bordo inferiore delle porte nelle versioni dorestaylingovyh (in seguito le parti inferiori del corpo sono state vestite con un ampio rivestimento di plastica protettiva) e il cappuccio attorno ai fari anteriori. Gli interni rigorosi e democratici sono progettati nello stile aziendale dell'azienda.

Photo Mercedes 190

Una volta dentro, non hai dubbi che questa è una Mercedes-Benz. Tuttavia, il pannello anteriore dritto, il grande volante e gli indicatori del quadrante rotondo (tachimetro, contagiri, indicatore del livello del carburante, temperatura del liquido di raffreddamento, pressione dell'olio ed econometro) senza fronzoli particolari possono sembrare troppo rigidi. La console centrale è estremamente laconica, e gli ampi sedili anteriori sono più simili a normali poltrone di casa, larghe, senza un accenno di supporto laterale e lombare.

Sebbene si debba ancora notare che dopo la modernizzazione del 1988, la forma dei sedili è notevolmente migliorata. Vale anche la pena prestare attenzione che nel sedile posteriore W201 può normalmente ospitare solo due passeggeri. I tre di loro saranno stretti, e c'è ovviamente poco spazio per le gambe dietro.

Photo Mercedes 190

Ma il sistema di riscaldamento merita elogi. La stufa consente al guidatore e al passeggero anteriore di controllare individualmente la temperatura dell'aria fornita. Il vano bagagli del centenovanta non è molto capiente, il suo volume è di 410 litri, mentre il principale concorrente della BMW serie 3 (E30) ha 425 litri. Dalle altre vetture dei primi anni '80, la Mercedes 190 si distingue per un elevato grado di sicurezza attiva e passiva. Fin dall'inizio della produzione, il 190 ° ha equipaggiato i freni a disco ABS (anteriori e posteriori), ma solo come equipaggiamento supplementare.

Un interruttore multifunzione molto pratico e "bidello" può anche essere considerato uno dei mezzi per garantire la sicurezza, soprattutto quando la sua affidabilità e funzionalità sono tali da poterlo ignorare. Il 190 ° è l'unico di tutti i modelli della Mercedes-Benz degli anni '80, che è equipaggiato con la tradizionale trasmissione manuale del freno di stazionamento. Su tutte le altre versioni, è coinvolto con l'aiuto di un pedale del pavimento. La sospensione di tutta la Mercedes-Benz ha una grande scorrevolezza.

Photo Mercedes 190

Tuttavia, la 190ª è la prima Mercedes ad essere equipaggiata con sospensioni posteriori indipendenti a cinque bracci, che hanno permesso di ottenere un elevato comfort di guida e una buona tenuta in curva, in modo che il guidatore ei suoi passeggeri diano l'impressione ingannevole che le nostre strade non siano così cattive. come sono dipinti.

Daimler-Benz ha sempre fatto tutto il possibile per correggere queste carenze inerenti al layout classico, e come risultato di una ricerca approfondita, ha equipaggiato la serie W201 con una sospensione posteriore indipendente a cinque bracci complessi e il sistema di sterzo Mercedes 190 garantisce un controllo di alta precisione e l'assenza di carichi d'urto trasmessi al volante durante la guida di irregolarità. Inoltre, la maggior parte delle modifiche è dotata di un amplificatore idraulico. Tuttavia, con il tempo nel meccanismo dello sterzo c'è un gioco, che può essere risolto per un po 'con l'aiuto di una vite di regolazione.

Photo Mercedes 190

In media, il meccanismo dello sterzo è in grado di servire fino a 250 mila km. Inizialmente, il 190 ° fu equipaggiato solo con motori benzina a quattro cilindri 2.0 litri M102.921 (carburatore 90-hp) - modello 190, e anche M102.961 (iniettore 122-hp) - modello 190E. Queste unità sono state offerte con una scatola del cambio manuale di 5 velocità o un "automatico" di 4 bande. Nel settembre del 1983, la 190D fu presentata al Salone di Francoforte con un motore diesel economico da 2,7 litri e 75 cavalli OM601.911, che divenne immediatamente popolare tra i tassisti.

Una concorrente automobilistica ad alta velocità BMW si è opposta ad una versione carica della 190E 2.3-16V con un espressivo motore M102.983 a 16 valvole da 185 cavalli, che accelera la berlina sportiva da 1,5 tonnellate a 225 km / he consente la barriera di centinaia di chilometri in 7,5 secondi. Fu su questa macchina, nell'estate del 1983, che il record mondiale fu ambientato sulla tangenziale di Nardò. Questa versione si distingue per lo sviluppo di paraurti e davanzali aerodinamici, uno spoiler sul cofano del bagagliaio, pneumatici a basso profilo 205/55 ZR15 e finiture più rigide, senza inserti in legno. Le qualità dinamiche dei modelli Mercedes-Benz sono ben note a tutti.

ma non dobbiamo dimenticare la loro tendenza all'eccessiva demolizione dell'asse posteriore in curva su strade sdrucciolevoli e su percorsi non rettilinei. A settembre del 1984, la potenza del motore del carburatore da 2,0 litri M102.924 aumentò fino a 105 CV Il diesel 5 cilindri in linea OM602.911 da 90 CV, installato sulla Mercedes-Benz 190 D 2.5 dal maggio 1985, non solo era veloce (174 km / h), ma anche economico. Il consumo di carburante nel ciclo urbano supera ancora raramente 9 l / 100 km per i nuovi motori.

Allo stesso tempo, un "bidello" telescopico attivo cominciò ad essere installato sul "190esimo", che aumentò significativamente l'area di pulizia del vetro (può essere distinta dal guinzaglio sul lato sinistro), e ruote da 15 pollici. Il motore M102.962 è stato aggiornato in modo significativo: sono stati effettuati un azionamento una tantum di attacchi e punterie idrauliche. Dal 1985, tutte le versioni a benzina della Mercedes-Benz 190 sono state dotate di marmitte catalitiche per gas di scarico. Allo stesso tempo, la serie W201 era equipaggiata con un motore M102.985 da 2,3 litri 132 cavalli e un motore M103.942 da 160 CV a sei cilindri.

Nell'ottobre del 1985, a Francoforte, uscì la versione con sei cilindri (2,6 litri, iniezione, 166 CV) e una Mercedes 190D 2.5 con un motore diesel a 5 cilindri da 90 cavalli. Nel 1986, una modifica ASD 190E 2.6 fu presentata in una mostra a Parigi, equipaggiata con un differenziale autobloccante con azionamento idraulico e un attuatore sotto forma di "pacchetti" multi-piastra di giunti. Nel settembre del 1988, la gamma di modelli fu migliorata: il corpo del W201 ricevette un'ampia copertura protettiva in plastica sul fondo delle portiere, paraurti modificati e sedili migliorati.

Carica modello sportivo 190E con 2, Il motore a 16 valvole da 3 litri ha sostituito la 190E con un motore a 16 valvole, ma il motore M102.990 da 195 litri più potente e perfetto da 2,5 litri. La versione alternativa più potente allo stesso tempo era la 190D 2.5 Turbo con un turbodiesel da 122 cavalli (OM602.961) e tagli aggiuntivi nell'ala anteriore destra per migliorare il flusso d'aria. Allo stesso tempo, il milionesimo "centonovantesimo" uscì dal nastro trasportatore ... Un anno dopo, un modello speciale apparve nella configurazione Sportline con una sospensione sportiva (più rigida e con ridotta altezza da terra), nonché con sedili anatomici (solo come opzione).

Nell'aprile 1990 si verificò un evento importante: l'abbandono del carburatore a favore dell'iniezione. La preoccupazione ha rilasciato la versione più "subcompatta" da 109-forte della 190E 1.8 con il motore M102.910 da 1,8 litri, che ha soppiantato il modello 190 del carburatore. A partire dal gennaio 1991, tutti i modelli della famiglia W201 Mercedes-Benz iniziarono a dotare l'ABS di attrezzature standard e, dall'ottobre 1992, la chiusura centralizzata delle serrature, che non era superflua, perché molti concorrenti si sono avvicinati a quel livello di prestazioni e attrezzature che ha offerto sui loro modelli (come standard) Mercedes-Benz.

Nel 1992, Mercedes-Benz propose il concetto di linee di rifiniture per auto, poiché il "centenoventesimo" offriva tre opzioni di design: Azurro, Rosso, Verde. Nel maggio del 1993, il Mercedes-Benz W201 cambiò la nuova generazione di auto: la classe C con l'indice di corpo W220. Il 14 ottobre 1993 l'ultima Mercedes 190 di colore argento direttamente dalla catena di montaggio è andata al museo della fabbrica. In totale, la società ha prodotto 1.879.630 auto con un corpo W201 ...

Negli sport motoristici, la Mercedes 190 ha debuttato il 12 maggio 1984, al volante di un'auto con 2, Potenza motore 3 l 16 valvole 185 hp era Ayrton Senna. "Centodiciannove" ha partecipato alla DTM Cup - ha vinto 50 volte. successo sportivo ha indotto il rilascio al mercato (in primavera 1990), "carica» versione Evolution II, le principali differenze esterne che erano aerodinamica 'gonna' e un alettone posteriore enorme. L'auto era equipaggiata con un motore da 16 litri a 16 valvole, officina AMG forzata a 373 CV - per le corse DTM.

Il motore della serie Evolution II ha sviluppato 234 CV a 7200 rpm In generale, centonovanta è un'auto buona e di alta qualità, progettata non per centomila chilometri. Nel mercato domestico, il cosiddetto Baby-Benz della prima generazione (ovvero il 190 °) ha meritato da tempo il rispetto per la sua invidiabile forza, durata e affidabilità. Solo le auto della prima metà degli anni '80 iniziano a arrugginirsi, e quindi la corrosione solo da piccoli fuochi appare sulle superfici inferiori delle porte. A questo proposito, il 190esimo rimase sempre testa a spalle sopra i rivali. Notiamo che il fiducioso guidatore della Mercedes 190 può sentirsi sul marciapiede asciutto.

Anche l'uso di una complessa sospensione posteriore a cinque bracci non ha permesso di compensare gli svantaggi della trazione posteriore in termini di maneggevolezza su superfici scivolose. Quindi: sovrasterzo, accompagnato dalla demolizione dell'asse posteriore, e alcune lamentele sulla corsa non lineare dell'auto. Per quanto riguarda i motori, sono tutti durevoli e, in media, con il normale funzionamento possono arrivare fino a 600 mila km, ei motori diesel sono generalmente considerati un milione di persone.

Dei riduttori con cui erano equipaggiati i 190 (questi sono cambi manuali a 4 o 5 marce e "macchine automatiche" a 4 velocità), le scatole meccaniche sono considerate più affidabili, poiché la trasmissione automatica perde spesso olio e il funzionamento della scatola con un livello insufficiente di lubrificante porta alla sua rottura. Ma, nonostante questi momenti, nella questione della "vitalità", come dimostrato dall'esperienza operativa con noi, la Mercedes 190 era di gran lunga superiore al resto dei compagni di classe.

Other autos category Mercedes

Other languiges:

🇩🇪de🇪🇸es🇫🇷fr🇬🇧eng🇮🇹it🇵🇹pt

Select category:

🚗 AC Cars
🚗 Acura
🚗 Alfa Romeo
🚗 Asia
🚗 Aston Martin
🚗 Audi
🚗 BMW
🚗 BYD
🚗 Bentley
🚗 Brilliance
🚗 Bristol
🚗 Bugatti
🚗 Buick
🚗 Cadillac
🚗 Changan
🚗 Chery
🚗 Chevrolet
🚗 Chrysler
🚗 Citroen
🚗 Dacia
🚗 Daewoo
🚗 Daihatsu
🚗 Datsun
🚗 De Tomaso
🚗 Derways
🚗 Dodge
🚗 FAW
🚗 Ferrari
🚗 Fiat
🚗 Ford
🚗 GMC
🚗 Geely
🚗 Great Wall
🚗 Honda
🚗 Hummer
🚗 Hyundai
🚗 Infiniti
🚗 Isuzu
🚗 JMC
🚗 Jaguar
🚗 Jeep
🚗 Kia
🚗 Lamborghini
🚗 Land Rover
🚗 Lexus
🚗 Lifan
🚗 Lincoln
🚗 Lotus
🚗 Luxgen
🚗 MG
🚗 Maserati
🚗 Maybach
🚗 Mazda
🚗 Mercedes
🚗 Mercury
🚗 Mini
🚗 Mitsubishi
🚗 Mitsuoka
🚗 Nissan
🚗 Noble
🚗 Oldsmobile
🚗 Opel
🚗 Peugeot
🚗 Plymouth
🚗 Pontiac
🚗 Porsche
🚗 Renault
🚗 Rolls Royce
🚗 Rover
🚗 Saab
🚗 Saturn
🚗 Seat
🚗 Skoda
🚗 Smart
🚗 Ssang Yong
🚗 Subaru
🚗 Suzuki
🚗 Toyota
🚗 Volkswagen
🚗 Volvo
🚗 Vortex

Follow me!